Cre-Actors

Il Progetto

Formare teatranti interculturali per un’Europa diversa
 
nell’ambito del programma Erasmus +
KA2 Cooperation for innovation and the exchange of good practices
l'azione beneficia del finanziamento dell'Unione europea
2020-2022
 
un progetto di Border Crossings (Irlanda), The Théâtre du Soleil (Francia), Teatro dell'Argine (Italia), The Fence (Svezia)
 
Il progetto CRE-ACTORS ha al centro lo scambio di buone pratiche tra organizzazioni esperte di teatro contemporaneo impegnato con la diversità sociale e culturale, di creazione collettiva e di vocazione internazionale.

I partner di CRE-ACTORS sono organizzazioni esperte nella formazione professionale e pedagogica in ambito teatrale: tutte intendono il teatro come strumento estremamente efficace da un punto di vista sociale e culturale, poiché ha la capacità di influenzare cambiamenti nei comportamenti e nell’atmosfera culturale. Il progetto nasce dal bisogno condiviso di sviluppare approcci formativi che incoraggino nuove forme e drammaturgie teatrali, più rispondenti al contesto in rapido mutamento di un’Europa sempre più diversa, con l’obiettivo complessivo dell’inclusione sociale.

Per tutti i partner, l’inclusione sociale è un impegno e una filosofia di base: è presente nelle loro dichiarazioni di intenti, nel modo in cui le organizzazioni sono gestite, nella combinazione di produzione teatrale ed educazione che è alla base del loro lavoro e nella natura delle opere che producono. La partnership comprende tre compagnie teatrali – Théâtre du Soleil (Francia), Border Crossings (Irlanda) e Teatro dell’Argine (Italia) – accomunate dal fatto di creare spettacoli a partire dal lavoro collettivo di persone con background molto diversi. Il quarto partner è The Fence – un network internazionale di drammaturghi, con sede in Svezia, che ugualmente è impegnato in pratiche teatrali e formative all’incrocio tra culture. Il progetto ha l’obiettivo di mettere insieme i loro specifici approcci professionali al teatro socialmente e culturalmente inclusivo, attraverso lo scambio di buone pratiche, in modo da sviluppare ulteriormente il loro lavoro creativo e formativo come spazio di inclusione sociale.

Le principali azioni del progetto sono tre corsi di formazione, condotti dalle tre compagnie teatrali. Ogni corso coinvolgerà 17 professionisti della partnership, e includerà almeno altri 10 partecipanti provenienti dalla rete locale di ciascun partner, che comprende gruppi e/o organizzazioni di persone con background di migrazione. I corsi serviranno a formare i partecipanti nello specifico approccio che ogni partner ha sviluppato verso un teatro interculturale e di creazione collettiva. Particolare attenzione sarà posta sui diversi modi con cui i partner sviluppano il loro lavoro, sulle relazioni che creano con le diverse comunità, sui metodi che seguono per trasformare il dialogo interculturale in performance, sulle modalità di presentazione di queste ultime, e sull’uso di attività di connessione con le diverse comunità. The Fence condurrà principalmente le attività di valutazione e autovalutazione interne al progetto.
 
Oltre ai corsi e alla valutazione, questo processo porterà a risultati tangibili pubblicati online: un blog del progetto e un Report di Fusione delle Buone Pratiche, pubblicato come e-book. Tutte le pratiche condivise tra i partner saranno inoltre registrate, in modo da offrire al loro staff, ai volontari, ai partner associati e più in generale al settore un robusto e sperimentato corpo di metodologie di lavoro per quest’area così importante e in crescita.

Come seguirci

Per informazioni e dettagli sul progetto seguite la pagina Facebook.
 
Per approfondimenti sui contenuti seguite il
blog.

Teatro dell'Argine Società Cooperativa Sociale | Sede legale via dei Gelsi, 17 | 40068 San Lazzaro di Savena - BOLOGNA | P.I. 02522171202