Festival delle Scuole 2019

Festival delle Scuole 2019

Sabato 11 maggio 2019

Destinazione Ade | ore 15.00
I.I.S. L. Fantini di Vergato (BO)
Chi ha incastrato Stefano C.? | ore 15.00
P.L.O.C.R.S. Collegio Gallio di Como

E ora… uno spettacolo completamente diverso! | ore 20.00
I.I.S. E. Mattei di San Lazzaro di Savena (BO)
 

posto unico € 8,00

Destinazione Ade
I.I.S. L. Fantini di Vergato (BO)
con Tobia Beccari, Caterina Biagini, Asia Caruso, Davide Di Renzo, Deborah Facchinieri, Michael Robert Facchinieri, Rahma Hannachi, Irene Lombardi, Elisa Macchelli, Carolina Marchese, Chiara Marchesini, Serena Marchi, Domitilla Mura, Salvatore Nicoletti, Irene Patisso, Auro Prota, Alessio Pucci, Ilaria Quadri, Matilde Soragna, Riccardo Stefanelli, Fabio Tomba, Agnese Vilucchio, Veronica Vitali, Elisa Zaccaria
regia Alessandro Migliucci

Immaginate una band di adolescenti che sta muovendo i primi passi nel mondo della musica che conta, tra ingaggi sempre più importanti e una lista di fan in crescita. Immaginate il leader della band che, innamorato perso della sua fidanzata, quando una sera non riesce più a trovarla all’interno del locale del suo ultimo concerto, decide di cercarla fino a spingersi in luoghi popolati da creature appartenenti ad un’altra dimensione. Un sogno? Un incubo? Sicuramente una storia di amore, coraggio, speranza e musica ispirata al mito di Orfeo e Euridice; dove il nostro protagonista vivrà un’avventura che lo porterà fino all’Ade e ritorno… In una mistura interessante di generi musicali!
 
Chi ha incastrato Stefano C.?
P.L.O.C.R.S. Collegio Gallio di Como

con Larissa Bernasconi, Sofia Bignami, Martha Castellani, Daniele Corso, Romano Diotti, Daniele De Blasi, Alice De Carli, Sara Ferrari, Alessandro Gianola, Riccardo Maino, Gaia Tettamanzi
regia Claudio Benedetti

Una bufera di neve costringe in classe una manciata di alunni, separandoli ancora più del solito dal mondo reale, quello che non riescono a intravedere né sui libri di scuola né sui loro inseparabili cellulari. Un episodio di bullismo li scaraventa però nella realtà: un loro compagno scompare. Che fine ha fatto? Chi è il responsabile? La colpa è solo dei bulli? E si poteva evitare? Lo spettacolo cerca volutamente un parallelo con un caso di cronaca nera, un episodio di vita reale, che dopo dieci anni è tornato prepotentemente sui giornali per una (si spera) definitiva soluzione: la tragedia di Stefano Cucchi, che rivive in alcuni personaggi. L’indagine sulla scomparsa dell’omonimo ragazzo in Chi ha incastrato Stefano C.? ripercorre alcuni momenti salienti della sua vicenda, e nel testo sono stati inseriti alcune testimonianze e trascrizioni dei verbali del processo. L’intento dello spettacolo non è quello di dare un nome ai colpevoli veri o finti della storia, ma di evidenziare ciò che i ragazzi stessi hanno scoperto nel preparare la pièce: le ingiustizie, gravi come la morte di Stefano o “bagatellari” come i tanti piccoli episodi di bullismo che si svolgono nell’indifferenza generale degli alunni in classe, raramente hanno un solo responsabile. Son molto più spesso strutturali, e arrivano ad ammorbare istituti fondamentali come le scuole, gli ospedali e le carceri. Luoghi in cui chi vi è affidato dovrebbe essere sottoposto a cure, e non angherie. Chi ha incastrato Stefano C.? Ma soprattutto, come si può evitare di incastrarne altri? Lo spettacolo suggerisce alcuni rimedi: il rispetto di chi ci sta intorno, il dialogo, preferire l’incontro allo scontro, come quando si era bambini. Un tempo in cui si è più concentrati a sognare chi diventare piuttosto che affermare a qualunque costo chi si è. Forse la coerenza con quel ricordo di sé può spingere a guardare al futuro e ad essere più aperti al confronto con chi sembra diverso, lontano o addirittura nemico.

E ora… uno spettacolo completamente diverso!
I.I.S. E. Mattei di San Lazzaro di Savena (BO)
con Alice Afragoli, Leyla Al Zghoul, Lorenzo Maria Albertini, Jessica Aliaj, Marco Antonini, Elisa Aprigliano, Iuli-Iana Bagrin, Simone Bonerba, Mattia Bovini, Niccolò Capuano, Matilde D’Errigo, Annapia Franchini, Rodolfo Internicola, Sofia Galloni, Maria Giulia Grassilli, Giovanni Lenzi, Matilde Malaguti, Beatrice Masotti, Owen Ognibene, Lara Pallotti, Marta Sgarzi, Pierfrancesco Siciliano, Kevin Antonio Vitale
regia Giacomo Armaroli

Questo non è il solito spettacolo, questo è uno spettacolo completamente diverso! Venghino signori, venghino! Vedranno personaggi strani e unici! Inquisitori e torturatori, venditori di materassi, professori di discussioni, criminali onesti e eccezionali spettacoli teatrali della durata di… due minuti (secondo più o secondo meno eh!).
 

Teatro dell'Argine Società Cooperativa Sociale | Sede legale via dei Gelsi, 17 | 40068 San Lazzaro di Savena - BOLOGNA | P.I. 02522171202