Le mattine a teatro

The Project

Anche quest’anno tornano Le Mattine a Teatro, rassegna dedicata agli spettacoli in orario scolastico rivolti a bambini e bambine, ragazzi e ragazze della scuola dell’Infanzia, Primaria, e Secondaria di I e II grado.
 
Cliccando nelle sezioni a sinistra è possibile consultare gli spettacoli in programma per l’anno 2018-2019, cliccando qui è possibile scaricare il programma in PDF.
 
Su richiesta, sarà possibile usufruire di servizio navetta (minimo due classi).
 
Per informazioni:
Vittoria De Carlo, Direttrice Artistica Teatro Ragazzi
051 6270150 dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00 

Scuola dell'Infanzia

Giovedì 6 e venerdì 7 dicembre 2018 ore 10.00 – ITC Teatro
Nella notte scura | Teatro dell’Argine
di Azzurra D’Agostino con Giulia Franzaresi e Francesco Izzo Vegliante
musiche Andrea Biagioli
aiuto regia Paolo Fronticelli
regia Nicola Bonazzi
Consigliato dai 3 agli 5 anni
 
Otto e Otta, due volpacchiotti fratelli, stanno andando a nanna. Ma appena rimangono soli nella loro stanza, ecco che cominciano strani scricchiolii: saranno forse gli umani che girano a far danni? Un mostro che li cerca? Un gatto affamato che raschia alla finestra? La paura non ha nome, non ha aspetto definito, arriva dal buio in forma di suono o di figura. Per poterla affrontare i due cuccioli hanno a disposizione il coraggio, la fantasia, le parole: rime, poesie e filastrocche contro la paura, veri e propri talismani che sono sempre con noi per affrontare le ombre. Perché il buio fa paura, ma è anche l’unico modo per poter vedere le stelle. Con un linguaggio evocativo e leggero, una drammaturgia sonora e creativa, una costruzione visiva poetica e potente, questo spettacolo mette in scena, in modo allusivo e delicato, la paura stessa. Dando a bambini e bambine l’occasione di scoprire che hanno in sé le risorse per affrontarla, affiancati con amore e discrezione dagli adulti, lungo il viale verso l’autonomia.
 
Martedì 18 e mercoledì 19 dicembre 2018 ore 10.00 – ITC Teatro
I doni per Babbo Natale | Teatro dell’Argine
di Caterina Bartoletti
con Giada Borgatti e Ida Strizzi regia Giovanni Dispenza
Consigliato dai 3 ai 5 anni
 
Mancano pochi giorni a Natale, gli elfi sono intenti a preparare i doni richiesti dai bambini e dalle bambine di tutto il mondo, quando… improvvisamente, un pensiero li assale: «E Babbo Natale? Lui non riceve mai regali!». Con quest’idea in testa, Zenzero e Pangrattato, due piccoli elfi pasticcioni, buoni e altruisti, decidono di costruire un dono per Babbo Natale. Un dono incredibile! Da restare a bocca aperta!
 
Martedì 5 e mercoledì 6 febbraio 2019 ore 10.00 – ITC Teatro
Piccolo passo Storia di un’ocarina pigra | Kosmocomico Teatro
di e con Valentino Dragano
decorazioni sceniche Alessia Bussini
Consigliato dai 3 ai 7 anni
 
Piccolo passo racconta la storia di una famiglia di ocarine che abitano un albero fatto di foglie e voglia di stare insieme. Un giorno l’ultimo nato e il suo fratellino più grande, giocando giocando, si allontanano e si perdono. E adesso? Il segreto per tornare a casa è fare un piccolo passo alla volta! Dialoghi divertenti e poetici, fisicità clownesche, ocarine di diversa grandezza che danno vita ai personaggi, e canzoni originali divertiranno, faranno ballare e racconteranno i piccoli-grandi avvenimenti che bambine e bambini affrontano quotidianamente: il gioco, la paura, l’avventura, la gioia.
 
Spettacolo vincitore Premio Enfanthéâtre 2013-14 e finalista Premio In-Box Verde 2016
 
Mercoledì 6 e Giovedì 7 Marzo 2019 Ore 10.00 – ITC Teatro
L’elefantino | La Baracca - Testoni Ragazzi
di e con Bruno Cappagli
Consigliato dai 2 ai 5 anni
 
Bubu è il più grande, le sue sorelline sono troppo piccole per accudire alla casa, così mamma e papà hanno dato a Bubu l’incarico di lavare tutti i calzini della famiglia. È un lavoro noioso e Bubu, mentre lava, si racconta una storia. Come per magia i calzini prendono vita e si trasformano in animali della giungla che ci racconteranno di come il piccolo elefantino dal piccolo naso, dotato di un’insaziabile curiosità, fu il primo di tutti gli elefanti ad avere la proboscide e di come scoprì quanto gli fosse utile. L’elefantino incontrerà animali di tutti i colori e di tutte le dimensioni, ma soprattutto incontrerà canzoni, perché ogni calzino ha un suono che fa cantare. Sono suoni che ricordano l’Africa, voci che lasciano immaginare la terra, gli alberi o l’acqua verde e limacciosa del fiume. La storia raccontata dall’elefantino è tratta molto liberamente da un racconto di Rudyard Kipling. Immaginazione, sorpresa, curiosità e musica sono gli elementi che animano questo racconto.

Scuole Primarie

Martedì 5 e mercoledì 6 febbraio 2019 ore 10.00 – ITC Teatro
Piccolo passo Storia di un’ocarina pigra | Kosmocomico Teatro
di e con Valentino Dragano
decorazioni sceniche Alessia Bussini
Consigliato dai 3 ai 7 anni
 
Piccolo passo racconta la storia di una famiglia di ocarine che abitano un albero fatto di foglie e voglia di stare insieme. Un giorno l’ultimo nato e il suo fratellino più grande, giocando giocando, si allontanano e si perdono. E adesso? Il segreto per tornare a casa è fare un piccolo passo alla volta! Dialoghi divertenti e poetici, fisicità clownesche, ocarine di diversa grandezza che danno vita ai personaggi, e canzoni originali divertiranno, faranno ballare e racconteranno i piccoli-grandi avvenimenti che bambine e bambini affrontano quotidianamente: il gioco, la paura, l’avventura, la gioia.
 
Spettacolo vincitore Premio Enfanthéâtre 2013-14 e finalista Premio In-Box Verde 2016
 
Giovedì 8 E Venerdì 9 Novembre 2018 ore 10.00 – ITC Lab (cortile ITC Teatro)
Ricordi? | Teatro dell’Argine
di Caterina Bartoletti
con Clio Abbate e Giovanni Dispenza
regia Giovanni Dispenza
Consigliato dai 7 anni agli 11 anni
 
«Caro papà, ti scrivo perché mi dicevi sempre che lo scritto rimane. Caro papà, voglio fare un gioco: voglio vedere il mondo come lo vedi tu, voglio fare le stesse cose che fai tu adesso, voglio viaggiare con la mente come viaggi tu. Voglio starti vicino. E voglio anche accompagnarti in viaggi che una volta abbiamo fatto insieme... ricordi? Insieme possiamo farlo. Firmato... tua figlia».
Un viaggio tra il fantastico e l’epico che vede protagonisti un padre malato di Alzheimer, sua figlia e i ricordi di una vita trascorsa insieme. Ricordi che, grazie alla mente surreale del padre e alla fantasia della figlia, si scompongono, si mescolano, si trasformano, rivivono nel presente. Uno spettacolo di teatro-circo per provare a raccontare la relazione con una persona malata e con una malattia difficile da accettare.
 
Lunedì 26 novembre 2018 ore 10.00 – ITC Teatro 
Diario di un brutto anatroccolo | Factory Compagnia Transadriatica e TIR Danza 
da Hans Christian Andersen 
di Tonio De Nitto con Ilaria Carlucci, Francesca De Pasquale, 
Luca Pastore, Fabio Tinella 
collaborazione al movimento coreografico 
Annamaria De Filippi 
musiche originali Paolo Coletta 
regia Tonio De Nitto 
Consigliato dai 5 agli 11 anni 
 
La celebre fiaba di Hans Christian Andersen, che narra del piccolo cigno che si crede anatroccolo, diventa il pretesto per raccontare il meraviglioso viaggio alla scoperta di se stessi e del proprio posto nel mondo. La nascita e il rifiuto da parte della famiglia, la scuola e il bullismo, il mondo del lavoro, la metafora del volo inteso come desiderio, l’amore che nasce improvvisamente e che rapidamente può scomparire. Diario di un brutto anatroccolo racconta di un mondo che può essere ostile, ma solo finché il nostro “anatroccolo” non sarà in grado di guardarsi allo specchio e accettarsi così com’è. Un viaggio divertente e ironico per scoprire, attraverso la danza e il teatro, la bellezza e la ricchezza della diversità.
 
Martedì 22 gennaio 2019 ore 10.00 – ITC Teatro 
...Che rabbia! Il mostro di Nina | Teatro delle Temperie
scritto e diretto da Andrea Lupo con Alessia Raimondi e Camilla Ferrari 
coreografie Margherita Zanardi 
Consigliato dai 6 agli 10 anni
 
Nina rischia di diventare un orribile mostro… Cosa le sta succedendo? Un’oscura parte di lei sta prendendo il sopravvento… Una grande avventura la aspetta… Fra esilaranti e rocambolesche peripezie, Nina cercherà di domare il mostro che cova dentro di sé… Per scoprire solo alla fine che quel mostro, se accettato e dosato, non è poi così terribile e distruttivo… A suo modo, anche lui può essere d’aiuto e positivo. 
 
Giovedì 14 febbraio 2019 ore 10.00 – ITC Teatro 
Cattivini Cabaret – concerto per bimbe e bimbi monelli | Kosmocomico Teatro
musiche, canzoni, testo e regia Valentino Dragano dipinti Silvia Vailati 
Consigliato dai 5 agli 8 anni 
 
Cattivini vuole essere un omaggio in forma di concerto, a quella fondamentale e vitale pulsione infantile che tutti conosciamo: la monelleria, il sovvertimento delle regole, la naturale inclinazione a sbagliare per imparare. Le canzoni di questo concerto rispecchiano lo sguardo sul mondo dei bambini e delle bambine, sugli argomenti urgenti per un animo piccino e su quelli più frivoli ed evanescenti, ma non per questo meno importanti. Tutto questo per svelare le emozioni, sia quelle forti che un po’ spaventano, sia quelle che ci fanno divertire e stare bene. Canzoni piene di humor, di non-sense, di geniali trovate, proprio come i bambini e le bambine sanno fare! Rideremo tutti insieme. E canteremo. E se proprio ci verrà voglia, balleremo fino all’ultimo giro di musica. Per ricordarci che siamo qui per celebrare la vita giocando, e non c’è regola che tenga.
 
Da lunedì 11 a venerdì 15 marzo 2019 ore 10.00 – ITC Studio
In viaggio sul Nilo | Teatro dell’Argine 
con Biljana Hamamdzieva, Paolo Fronticelli, Marco Soccol regia Paolo Fronticelli 
Consigliato dagli 8 agli 11 anni 
 
Ai remi di un’imbarcazione gli spettatori risalgono il Nilo tra monumenti millenari, parate di faraoni, dei misteriosi e delicate poesie. Come vestivano gli egizi? Cosa mangiavano? E le piramidi? Dopo un'introduzione sulla civiltà degli antichi Egizi, tutti insieme fingeremo di essere l’equipaggio di una barca a remi risalendo il fiume Nilo e fermandoci di volta in volta in luoghi storicamente e geograficamente rilevanti. Con l'aiuto degli attori e di selezionate immagini proiettate e ingrandite, i ragazzi potranno esplorare le piramidi, la sfinge, la valle delle regine e conoscere da vicino i faraoni. Un momento di totale coinvolgimento sarà quando, per ordine del faraone stesso, tutti i ragazzi e le ragazze si trasformeranno in schiavi egizi e parteciperanno alla costruzione di una grande piramide che occuperà gran parte dello spazio scenico. E allora… se ne hai voglia, diventa attore anche tu e affronta, insieme agli artisti della compagnia, un viaggio straordinario! Come Indiana Jones, vivrai intrepide avventure alla ricerca del prezioso sarcofago... tra faraoni, piramidi e antichi dei. Il divertimento è assicurato!

Scuola Secondaria di I e II Grado

Venerdì 30 novembre e lunedì 3 dicembre 2018 ore 10.00 – ITC Teatro 
Gli equilibristi | Teatro dell’Argine
di Giulia D’Amico, Pietro Floridia, 
Valentina Kastlunger e Andrea Paolucci con Giacomo Armaroli, Caterina Bartoletti, 
Francesco Izzo Vegliante, Ida Strizzi 
regia Andrea Paolucci 
Consigliato dagli 11 ai 18 anni
 
Una pedana 4x3, una parete inclinata, quattro attori. Un turbinio di situazioni e di gags sulla scuola di ieri e su quella di oggi, quella dei secchioni e dei bocciati, quella delle merendine flosce e delle prof. vampiro. Uno spettacolo che racconta, dal punto di vista di quattro adolescenti, un universo fatto di emozioni vissute all’eccesso, un mondo dove “o tutto o niente”, un mondo dove se detesti il tuo sedere lo copri con sette maglioni e se ami la Cecchini ti spari 2000 chilometri e la raggiungi per dirle che è per sempre. Perché a quell’età è così. Fino in fondo. Senza mezze misure. Sempre sul filo. In equilibrio. Lo spettacolo è stato elaborato in tre momenti, tre tappe di un unico percorso. A una prima fase di studio con i diretti interessati – ovvero gli adolescenti incontrati durante i laboratori di teatro nelle scuole – è seguito il lavoro degli autori e delle autrici, che hanno elaborato i frammenti raccolti in proposte drammaturgiche, proposte che a loro volta sono state modificate e plasmate durante la messa in scena vera e propria, sul palco, insieme agli attori e attrici. Laddove le parole non potevano restituire la forza delle emozioni racchiuse nei materiali originali, sono state tradotte in partiture fisiche, musiche, atmosfere. Una drammaturgia fatta soprattutto di visioni, un mosaico di codici teatrali diversi, alla ricerca di un linguaggio capace di rendere il paradosso tra la leggerezza e l’intensità, l’inconsapevolezza e la problematicità con cui vengono vissuti i piccoli drammi quotidiani che segnano il percorso di una crescita.
 
Lunedì 28 e martedì 29 gennaio 2019 ore 10.00 – ITC Teatro 
Tiergartenstrasse 4 Un Giardino per Ofelia | Teatro dell’Argine
scritto e diretto da Pietro Floridia con Micaela Casalboni e Paola Roscioli video Daniele Bonazza, Giovanni Cassano, Viviana Salvati 
Consigliato dai 12 ai 18 anni 
 
Ambientata negli anni ‘40 ad Amburgo, questa storia dolcissima e tragica racconta l’incontro di due donne: Ofelia, una giovane disabile mentale che vive coltivando fiori nell’assoluta innocenza di un rapporto di verità col mondo, e Gertrud, l’infermiera nazista mandata a verificare le sue condizioni e che si troverà a doverla difendere dal programma T4, il cosiddetto “Olocausto minore” che prevedeva l’eliminazione dei disabili e che fece centinaia di migliaia di vittime nella Germania nazista. L’incontro si trasforma in un’amicizia profonda e in un legame di cura e di tenerezza che unirà i destini di queste due donne. Tiergartenstrasse 4, a Berlino, era l'indirizzo del famigerato centro in cui si diede realizzazione alla prima tappa del progetto nazista di creazione di una razza ariana, l'Aktion T4. Al processo di Norimberga, il Segretario di Stato Dottor Lammers ricordò il punto di vista di Hitler in cui sosteneva che era senz'altro giusto porre fine all'inutile esistenza di alcune creature di razza inferiore e che questa soluzione avrebbe consentito, oltre alla realizzazione della pura razza ariana, di realizzare un risparmio di spesa per gli ospedali, i medici e il personale. 
 
Martedì 26 e mercoledì 27 febbraio 2019 ore 10.00 – ITC Teatro
Storia di Ena | Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata 
di e con Lucia Palozzi tratto dal romanzo Nel mare ci sono i coccodrilli di Fabio Geda 
Consigliato dagli 11 ai 16 anni 
 
La vera storia del lungo viaggio di un giovanissimo ragazzo afghano, Enaiatollah, partito dalla sua terra di origine quando aveva 10 anni e arrivato in Italia all'età di 17. Una storia speciale, una storia a lieto fine che coinvolge e impressiona, lasciando agli spettatori molti stimoli da elaborare, da un sentimento di ingiustizia e dispiacere per la vicenda e la condizione del protagonista, simile a quella di migliaia di migranti che come lui tentano di raggiungere l'Italia e l'Europa, a un senso di ammirazione e stupore per il suo coraggio e la sua capacità di superare le enormi difficoltà e pericoli che incontra durante il suo cammino. 

Scuola Secondaria di I e II grado - Laboratorio e spettacolo

Leonardo Diverso da chi? Il laboratorio 
Laboratorio gratuito prenotabile fino a esaurimento posti, legato alla visione dello spettacolo Leonardo. Diverso da chi? de Il Giardino delle Ore, che si terrà presso l’ITC Teatro domenica 17 febbraio alle ore 18.00, nell’ambito della Stagione Junior 2018-2019.
 
IL LABORATORIO
Ciascun laboratorio coinvolge un gruppo classe o interclasse (max. 25 ragazzi/e) e ha una durata di sei ore, più la domenica a teatro dedicata alla visione dello spettacolo e all’incontro con la Compagnia. 
PRIMO GIORNO: a seguito della lettura di alcune notizie di cronaca cercheremo di indagare il tema del bullismo, le storie delle discriminazioni e le motivazioni che le hanno scatenate. I ragazzi e le ragazze saranno suddivisi in piccoli gruppi di lavoro, ciascuno dei quali dedicato a una notizia di cronaca. 
SECONDO GIORNO: lavoro in gruppo con analisi di situazioni di esclusione, ipocrisia, pettegolezzo e diffamazione, bullismo collettivo e cyberbullismo. A seguire si aprirà una discussione sulle forme del teatro e sull’essere “spettatori e spettatrici consapevoli”. Discussione preliminare per approcciarsi con sguardo “critico e consapevole” alla visione dello spettacolo in teatro. 
TERZO GIORNO: visione dello spettacolo Leonardo. Diverso da chi? presso l’ITC Teatro di San Lazzaro e incontro/discussione con la Compagnia. 
QUARTO GIORNO: si porterà a termine il lavoro; attraverso esercizi teatrali andremo a esplorare la mancanza di empatia e i suoi effetti. Avvalendoci della tecnica dell’intervista, procederemo poi alla redazione degli identikit del bullo e della vittima. I ragazzi e le ragazze potranno elaborare l’intervista nella forma che preferiranno, sia essa una scena teatrale, un video, una poesia. Al termine ciascun gruppo restituirà ai/alle compagni/e il lavoro svolto.
 
LO SPETTACOLO
Leonardo Diverso da chi? | Il Giardino delle Ore 
di e con Simone Severgnini consulente scientifico dott.ssa Silvia Ceccarelli 
Per tutte le età a partire dagli 11 anni 
 
Leonardo è un adolescente e come tale è particolare, unico. O diverso, come piace dire ai suoi compagni. In un momento importantissimo per la definizione dell’identità, Leonardo si trova a confrontarsi con la società e le sue relazioni: i compagni di scuola, gli insegnanti, i genitori. E pian piano scoprirà di avere molte cose in comune con quel famoso Leonardo da Vinci, che tanti ostacoli ha affrontato prima di essere accettato come genio indiscusso. Diversità e bullismo nell’era dei social network: questi i temi dello spettacolo, che racconta, in modo poetico e concreto, il difficile percorso da compiere per affermare la propria identità e fare l’incontro con la più importante delle compagne di vita: la felicità. 
 
Nell’ambito di Teatro Arcobaleno, un progetto sull’educazione alle differenze di genere, una rassegna teatrale per l’infanzia e l’adolescenza, un’occasione di formazione per adulti. Info: teatroarcobaleno.net

Costi e modalità di prenotazione

Costi 
Ingresso al singolo spettacolo: € 5,00 a studente  
Mini abbonamento a tre spettacoli da palco: € 12,00 a studente
Mini abbonamento a quattro spettacoli da palco: € 16,00 a studente
Integrazione servizio navetta: € 3,50 a studente 
Insegnanti ed eventuali accompagnatori: ingresso omaggio
 
N.B. il miniabbonamento, o il miniabbonamento più servizio navetta, deve essere pagato interamente, al momento del ritiro. 
 
Modalità di prenotazioni e ritiro biglietti/abbonamenti
  • Gli spettacoli e i miniabbonamenti dovranno essere prenotati e ritirati negli orari di apertura della biglietteria: dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle 13.30 e dalle 15.00 alle 18.00.
  • Per gli spettacoli di novembre e dicembre 2018: prenotazione obbligatoria e ritiro dei biglietti entro il 12 ottobre 2018.
  • Per gli spettacoli di gennaio, febbraio e marzo 2019: prenotazione obbligatoria e ritiro dei biglietti entro il 21 dicembre 2018.
Informazioni e prenotazioni 
Vittoria De Carlo, Direttrice Artistica Teatro Ragazzi
Telefonare allo 051 6270150 dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00
Oppure inviare una email a vittoria.decarlo@teatrodellargine.org, indicando:
  • titolo/i e data/e dello/degli spettacolo/i che si desiderano prenotare;
  • nome della scuola e città;
  • nome, cognome e numero telefonico del/della referente;
  • classe, numero di studenti e di insegnanti per cui si desidera prenotare.

Teatro dell'Argine Società Cooperativa Sociale | Sede legale via dei Gelsi, 17 | 40068 San Lazzaro di Savena - BOLOGNA | P.I. 02522171202