Le mattine a teatro

Il Progetto

Anche quest’anno tornano Le Mattine a Teatro, rassegna dedicata agli spettacoli in orario scolastico rivolti a bambini e bambine, ragazzi e ragazze della scuola dell’Infanzia, Primaria, e Secondaria di I e II grado.
 
Cliccando nelle sezioni a sinistra è possibile consultare gli spettacoli in programma per l’anno 2019-2020, cliccando qui è possibile scaricare il programma in PDF.
 
Su richiesta, sarà possibile usufruire di servizio navetta (minimo due classi).
 
Per informazioni:
Vittoria De Carlo, Direttrice Artistica Teatro Ragazzi
051 6270150 dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00 

Scuola dell'Infanzia

Mercoledì 27 e giovedì 28 novembre 2019 ore 10.00 - ITC Teatro
Valentina Vuole, piccola narrazione per attori e pupazzi | Accademia perduta/Romagna Teatri
con Consuelo Ghiretti e Francesca Griseti
pupazzi Ilaria Comisso
scene e luci Donatello Galloni
decorazioni Emanuela Savi
regia Progetto g.g.
Consigliato dai 3 ai 6 anni
 
Questa è la storia semplice di una bambina che è anche una principessa. Lei ha tutto. Vive in un posto sicuro, dove non manca niente. Ma è sempre arrabbiata e urla, urla sempre, perché vuole sempre di più. Valentina Vuole. Forse le manca qualcosa. Ma non sa cosa. E i grandi? Sembrano non capire. A volte la cosa più importante è anche la più difficile da vedere e da trovare. E per farlo Valentina dovrà cercare nel mondo, perché è lì che bisogna andare per diventare grandi. Valentina Vuole è la favola di desideri, sogni, vizi, capricci, regole e del coraggio che i piccoli e i loro “grandi” devono avere per poter crescere. Una storia di gabbie che non servono a niente, di frulli di vento e di libertà.
 
Spettacolo finalista del Premio In-Box Verde 2018 e vincitore del Premio Eyes Wide Open 2019 nella categoria Migliore Drammaturgia

Mercoledì 18, giovedì 19 e venerdì 20 dicembre 2019 ore 10.00 - ITC Teatro
Un albero non fa il Natale | Teatro dell'Argine
di Caterina Bartoletti
con Francesco Izzo Vegliante e Ida Strizzi
regia Giovanni Dispenza
Consigliato dai 3 agli 8 anni
 
Lo sapevate che esistono oltre cinquanta specie di abeti? E che possono raggiungere anche ottanta metri di altezza? E di tutti i piccoli animali che vivono sopra o dentro o sotto gli abeti? Il procione, il pipistrello, la volpe, il gufo ad esempio, ne hanno fatto la loro casa! Ma quella chi è? Una boscaiola??? E sta venendo verso questo albero…Presto, dobbiamo fermarla!!! Non può tagliarlo e portarselo a casa! Gli alberi devono stare nei boschi…E adesso? Cosa succederà? Spruzziamo un po’ di atmosfera natalizia nell'aria e scopriamo perché… un albero non fa il Natale!!!
 
Lunedì 3 e martedì 4 febbraio 2020 ore 10.00 - ITC Teatro
Giardini di plastica | Teatro Koreja
con Giorgia Cocozza, Emanuele Scarlino, Andelka Vulic
cura dell'allestimento Maria Rosaria Ponzetta
tecnici Alessandro Cardinale e Mario Daniele
regia Salvatore Tramacere
Consigliato dai 4 agli 8 anni
 
Giardini di plastica è un viaggio sorprendente alla scoperta di mondi magici. Mondi a sé, ciascuno con le proprie meraviglie, dove si possono incontrare extraterrestri, samurai, fate e angeli. Dove c'è posto per i ricordi, i sogni, le emozioni. Tubi, abiti, copricapo, materiale povero e riciclato di vario genere che grazie all'uso fantasioso delle luci si trasforma fiabescamente in immagini, visioni strampalate e buffe, quadri plastici di un movimento della fantasia. Non c'è in ballo una vera e propria storia che non sia quella inventata, lì al momento, dai tre attori in scena con le loro trasformazioni.

Spettacolo premiato come miglior spettacolo di teatro ragazzi nell'ambito del XVI International Theatre Festival for Children and Young Adult
 
Venerdì 21 febbraio 2020 ore 10.00 - ITC Teatro
Voci | Claudio Milani
di e con Claudio Milani
testo Francesca Marchegiano
Consigliato dai 3 agli 8 anni
 
In questa storia ci sono una Principessa buona, che nutre il suo bambino con il pane e con le favole, e una Principessa cattiva, che se lo vuole mangiare. Il bambino si chiama Pietro e ha una voce magica, ma la tiene chiusa in fondo alla gola. Sarà grazie all’incontro con il bambino di carta e con il bambino blu e grazie all'insegnamento di un padre speciale, che Pietro troverà il coraggio di salvarsi dal pericolo e crescere, cantando al mondo la sua canzone. Una magica e toccante storia che insegna ai bambini, e ricorda agli adulti, l’importanza di affrontare la vita superandone gli ostacoli e accettandone i doni, esprimendo, con coraggio e senza pregiudizi, la voce che ognuno ha nel cuore.
 
Spettacolo vincitore Festebà 2011 e Piccoli Palchi ERT Friuli Venezia Giulia 2012
 
Giovedì 19 e venerdì 20 marzo 2020 ore 10.00 - ITC Teatro
L'albero di Pepe | ATGTP
con Agostino Gamba e Lucia Palozzi
scenografia Frediano Brandetti
regia Simone Guerro
Consigliato dai 3 agli 8 anni
 
Pepe è una bambina cui sembra essere caduto il pepe sui piedi: non riesce a stare ferma un attimo! Nella sua famiglia non ha più voglia di stare: troppo caos e nessuno che la consideri! Così, un giorno, a pranzo, davanti a un piatto di lumache da finire a forza, decide di scappare di casa. Dopo una difficile fuga, si ritrova davanti ad un grande albero: si arrampica sulle sue fronde e... decide di non scendere più! Sull'albero Pepe sperimenta per la prima volta la libertà, ma è costretta anche ad imparare l’importanza di dare e ricevere. Con queste nuove consapevolezze Pepe sceglie di tornare a casa, ma tante novità belle e meno belle la attendono…cosa succederà?

Scuole Primarie

Lunedì 25 e martedì 26 novembre 2019 ore 10.00 - ITC Lab (cortile ITC Teatro)
Ricordi? | Teatro dell''Argine
di Caterina Bartoletti
con Clio Abbate e Giovanni Dispenza
regia Giovanni Dispenza
Consigliato dai 7 ai 13 anni
 
«Caro papà, ti scrivo perché mi dicevi sempre che lo scritto rimane. Caro papà, voglio fare un gioco: voglio vedere il mondo come lo vedi tu, voglio fare le stesse cose che fai tu adesso, voglio viaggiare con la mente come viaggi tu. Voglio starti vicino. E voglio anche accompagnarti in viaggi che una volta abbiamo fatto insieme... ricordi? Insieme possiamo farlo. Firmato... tua figlia». Un viaggio tra il fantastico e l’epico che vede protagonisti un anziano padre, sua figlia e i ricordi di una vita trascorsa insieme. Ricordi che, grazie alla mente surreale del padre e alla fantasia della figlia, si scompongono, si mescolano, si trasformano, rivivono nel presente. Uno spettacolo di teatro-circo per provare a raccontare la relazione con l'età che avanza e un percorso difficile da accettare.
 
Mercoledì 27 e giovedì 28 novembre 2019 ore 10.00 - ITC Teatro
Valentina Vuole, piccola narrazione per attori e pupazzi | Accademia perduta/Romagna Teatri
con Consuelo Ghiretti e Francesca Griseti
pupazzi Ilaria Comisso
scene e luci Donatello Galloni
decorazioni Emanuela Savi
regia Progetto g.g.
Consigliato dai 3 ai 6 anni
 
Questa è la storia semplice di una bambina che è anche una principessa. Lei ha tutto. Vive in un posto sicuro, dove non manca niente. Ma è sempre arrabbiata e urla, urla sempre, perché vuole sempre di più. Valentina Vuole. Forse le manca qualcosa. Ma non sa cosa. E i grandi? Sembrano non capire. A volte la cosa più importante è anche la più difficile da vedere e da trovare. E per farlo Valentina dovrà cercare nel mondo, perché è lì che bisogna andare per diventare grandi. Valentina Vuole è la favola di desideri, sogni, vizi, capricci, regole e del coraggio che i piccoli e i loro “grandi” devono avere per poter crescere. Una storia di gabbie che non servono a niente, di frulli di vento e di libertà.
 
Spettacolo finalista del Premio In-Box Verde 2018 e vincitore del Premio Eyes Wide Open 2019 nella categoria Migliore Drammaturgia
 
Lunedì 2 dicembre 2019 ore 10.00 - ITC Teatro
Peter Pan | Factory Compagnia Transadriatica – Sipario Toscana
di Tonio De Nitto
con Ilaria Carlucci, Francesca De Pasquale, Luca Pastore, Fabio Tinella
collaborazione drammaturgica Riccardo Spagnulo
regia Tonio De Nitto
scene Porziana Catalano e Iole Cilento
elementi video Andrea Di Tondo
Consigliato dai 7 ai 16 anni
 
Peter Pan è la storia del tempo che sfugge al nostro controllo, delle esperienze che ci fanno diventare grandi, anche senza volerlo. L’ispirazione viene dalle avventure di Peter e Wendy, e dall’atmosfera un po’ misteriosa del primo romanzo di James Matthew Barrie, Peter Pan nei Giardini di Kensington. Le vicende autobiografiche spingono l’autore a creare un mondo parallelo, un giardino prima, un’isola poi, dove tutti i Bimbi Sperduti si ritrovano a vivere assieme, in uno spazio senza confini fisici e temporali. E allora l’Isoladelmaipiù, Neverland, è forse dentro la testa di ogni bambino, un posto dove vanno a finire le cose dimenticate dai grandi, per cui non c’è spazio nella vita reale. Il nostro Peter Pan arriva ad un punto in cui, non potendo crescere, non può più conoscere e non può più conoscersi, è un bambino rimasto sospeso nel tempo in forma di cristallo. È l’idea stessa dell’infanzia che fatica a rimanere con noi tutta la vita: è una finestra che chiudiamo diventando grandi e che, invece, dovremmo tenere aperta, in contatto con la nostra realtà e il nostro essere adulti.
 
Mercoledì 18, giovedì 19 e venerdì 20 dicembre 2019 ore 10.00 - ITC Teatro
Un albero non fa il Natale | Teatro dell'Argine
di Caterina Bartoletti
con Francesco Izzo Vegliante e Ida Strizzi
regia Giovanni Dispenza
Consigliato dai 3 agli 8 anni
 
Lo sapevate che esistono oltre cinquanta specie di abeti? E che possono raggiungere anche ottanta metri di altezza? E di tutti i piccoli animali che vivono sopra o dentro o sotto gli abeti? Il procione, il pipistrello, la volpe, il gufo ad esempio, ne hanno fatto la loro casa! Ma quella chi è? Una boscaiola??? E sta venendo verso questo albero…Presto, dobbiamo fermarla!!! Non può tagliarlo e portarselo a casa! Gli alberi devono stare nei boschi…E adesso? Cosa succederà? Spruzziamo un po’ di atmosfera natalizia nell'aria e scopriamo perché… un albero non fa il Natale!!!
 
Giovedì 23 e venerdì 24 gennaio 2020 ore 10.00 - ITC Studio
Papà di Sole e Papà di Tempesta | Teatro dell'Argine
tratto dal libro omonimo di Elena Buccoliero
testo di Elena Buccoliero e Paolo Fronticelli
con Biljana Hamamdzieva
regia Paolo Fronticelli
disegni Giulia Boari
scenografia Carmela Delle Curti
Consigliato dagli 8 ai 12 anni
 
Questa è la storia di Nico, un bambino come tanti ma con una grande certezza: Nico è convinto che il suo papà, una persona spesso radiosa, ironica e dai modi cortesi, un papà di sole, come dice lui, abbia un gemello. Un gemello identico di aspetto, ma di carattere completamente opposto: un papà di tempesta, così lo chiama Nico. E quando il papà di tempesta prende il posto del papà di sole, le cose cambiano. Come risolvere la situazione?
Una favola contemporanea, una lettura scenica sulle emozioni dei bambini raccontate dal punto di vista di un bambino e della sua maestra.
 
Lunedì 27 e martedì 28 gennaio 2020 ore 10.45 - ITC Teatro
Come Sorelle | Compagnia Mattioli
liberamente ispirato al racconto Sorelle di Lia Levi e al racconto Il tempo delle parole sotto voce di Anne-Lise Grobety
testo e regia  Monica Mattioli e Monica Parmagnani
con Monica Mattioli
Consigliato dagli 8 ai 13 anni
 
Due famiglie. La famiglia Segre con due figlie, Loredana e Lucilla, e la famiglia Folliero con una figlia, Bettina. Loredana è la migliore amica di Bettina. Sono talmente amiche che un giorno Bettina propone a Loredana di diventare “sorelle di sangue”, perché se si è solo amiche forse, nel corso della vita, ci si può anche perdere, ma se si è sorelle, lo si è per sempre. Nessun pericolo minaccia la loro vita di bambine finché non arriva il tempo delle parole sottovoce. Prima di quel tempo per la strada c’era sempre rumore di festa, di vita felice. Poi le voci iniziano a cambiare intonazione ed intensità. Come Sorelle è uno spettacolo che parla dell’Olocausto, visto attraverso gli occhi dei bambini di allora; la vicenda di due famiglie italiane, una delle quali di origine ebrea, che attraverso le piccole esperienze di ogni giorno, percorrono quel periodo storico che ha portato, anche in Italia, al tragico epilogo della Storia. Ma è anche lo sguardo dei bambini di oggi, poiché lo spettacolo è il frutto di un laboratorio teatrale con ragazzi e ragazze di 9 anni che hanno riscritto, con forza, il cuore di questa nuova storia.

Lunedì 3 e martedì 4 febbraio 2020 ore 10.00 - ITC Teatro
Giardini di plastica | Teatro Koreja
con Giorgia Cocozza, Emanuele Scarlino, Andelka Vulic
cura dell'allestimento Maria Rosaria Ponzetta
tecnici Alessandro Cardinale e Mario Daniele
regia Salvatore Tramacere
Consigliato dai 4 agli 8 anni
 
Giardini di plastica è un viaggio sorprendente alla scoperta di mondi magici. Mondi a sé, ciascuno con le proprie meraviglie, dove si possono incontrare extraterrestri, samurai, fate e angeli. Dove c'è posto per i ricordi, i sogni, le emozioni. Tubi, abiti, copricapo, materiale povero e riciclato di vario genere che grazie all'uso fantasioso delle luci si trasforma fiabescamente in immagini, visioni strampalate e buffe, quadri plastici di un movimento della fantasia. Non c'è in ballo una vera e propria storia che non sia quella inventata, lì al momento, dai tre attori in scena con le loro trasformazioni.

Spettacolo premiato come miglior spettacolo di teatro ragazzi nell'ambito del XVI International Theatre Festival for Children and Young Adult
 
Venerdì 21 febbraio 2020 ore 10.00 - ITC Teatro
Voci | Claudio Milani
di e con Claudio Milani
testo Francesca Marchegiano
Consigliato dai 3 agli 8 anni
 
In questa storia ci sono una Principessa buona, che nutre il suo bambino con il pane e con le favole, e una Principessa cattiva, che se lo vuole mangiare. Il bambino si chiama Pietro e ha una voce magica, ma la tiene chiusa in fondo alla gola. Sarà grazie all’incontro con il bambino di carta e con il bambino blu e grazie all'insegnamento di un padre speciale, che Pietro troverà il coraggio di salvarsi dal pericolo e crescere, cantando al mondo la sua canzone. Una magica e toccante storia che insegna ai bambini, e ricorda agli adulti, l’importanza di affrontare la vita superandone gli ostacoli e accettandone i doni, esprimendo, con coraggio e senza pregiudizi, la voce che ognuno ha nel cuore.
 
Spettacolo vincitore Festebà 2011 e Piccoli Palchi ERT Friuli Venezia Giulia 2012
 
Da lunedì 9 a venerdì 13 marzo 2020 ore 10.00 - ITC Studio
In viaggio sul Nilo | Teatro dell'Argine
scritto da Toni Comello
con Paolo Fronticelli, Biljana Hamamdzieva, Marco Soccol
regia Paolo Fronticelli
Consigliato dagli 8 agli 11 anni
 
Ai remi di un’imbarcazione, gli spettatori risalgono il Nilo, tra monumenti millenari, parate di faraoni, dèi misteriosi e delicate poesie. Come vestivano gli egizi? Cosa mangiavano? E le piramidi? Dopo un'introduzione sulla civiltà degli antichi Egizi, tutti insieme fingeremo di essere l’equipaggio di una barca a remi, risalendo il fiume Nilo e fermandoci di volta in volta in luoghi storicamente e geograficamente rilevanti. Con l'aiuto degli attori e di selezionate immagini proiettate e ingrandite, i ragazzi potranno così esplorare le piramidi, la sfinge, la valle delle regine e conoscere da vicino i faraoni. Un momento di totale coinvolgimento sarà quando, per ordine del sovrano stesso, tutti i ragazzi e le ragazze parteciperanno alla costruzione di una grande piramide, che occuperà gran parte dello spazio scenico. E allora… se ne hai voglia, diventa attore anche tu e affronta, insieme agli artisti della compagnia, un viaggio straordinario! Come Indiana Jones, vivrai intrepide avventure alla ricerca del prezioso sarcofago...  Il divertimento è assicurato!
 
Giovedì 19 e venerdì 20 marzo 2020 ore 10.00 - ITC Teatro
L'albero di Pepe | ATGTP
con Agostino Gamba e Lucia Palozzi
scenografia Frediano Brandetti
regia Simone Guerro
Consigliato dai 3 agli 8 anni
 
Pepe è una bambina cui sembra essere caduto il pepe sui piedi: non riesce a stare ferma un attimo! Nella sua famiglia non ha più voglia di stare: troppo caos e nessuno che la consideri! Così, un giorno, a pranzo, davanti a un piatto di lumache da finire a forza, decide di scappare di casa. Dopo una difficile fuga, si ritrova davanti ad un grande albero: si arrampica sulle sue fronde e... decide di non scendere più! Sull'albero Pepe sperimenta per la prima volta la libertà, ma è costretta anche ad imparare l’importanza di dare e ricevere. Con queste nuove consapevolezze Pepe sceglie di tornare a casa, ma tante novità belle e meno belle la attendono…cosa succederà?

 

Scuola Secondaria di I e II Grado

Lunedì 2 dicembre 2019 ore 10.00 - ITC Teatro
Peter Pan | Factory Compagnia Transadriatica – Sipario Toscana
di Tonio De Nitto
con Ilaria Carlucci, Francesca De Pasquale, Luca Pastore, Fabio Tinella
collaborazione drammaturgica Riccardo Spagnulo
regia Tonio De Nitto
scene Porziana Catalano e Iole Cilento
elementi video Andrea Di Tondo
Consigliato dai 7 ai 16 anni
 
Peter Pan è la storia del tempo che sfugge al nostro controllo, delle esperienze che ci fanno diventare grandi, anche senza volerlo. L’ispirazione viene dalle avventure di Peter e Wendy, e dall’atmosfera un po’ misteriosa del primo romanzo di James Matthew Barrie, Peter Pan nei Giardini di Kensington. Le vicende autobiografiche spingono l’autore a creare un mondo parallelo, un giardino prima, un’isola poi, dove tutti i Bimbi Sperduti si ritrovano a vivere assieme, in uno spazio senza confini fisici e temporali. E allora l’Isoladelmaipiù, Neverland, è forse dentro la testa di ogni bambino, un posto dove vanno a finire le cose dimenticate dai grandi, per cui non c’è spazio nella vita reale. Il nostro Peter Pan arriva ad un punto in cui, non potendo crescere, non può più conoscere e non può più conoscersi, è un bambino rimasto sospeso nel tempo in forma di cristallo. È l’idea stessa dell’infanzia che fatica a rimanere con noi tutta la vita: è una finestra che chiudiamo diventando grandi e che, invece, dovremmo tenere aperta, in contatto con la nostra realtà e il nostro essere adulti.
 
Giovedì 23 e venerdì 24 gennaio 2020 ore 10.00 - ITC Studio
Papà di Sole e Papà di Tempesta | Teatro dell'Argine
tratto dal libro omonimo di Elena Buccoliero
testo di Elena Buccoliero e Paolo Fronticelli
con Biljana Hamamdzieva
regia Paolo Fronticelli
disegni Giulia Boari
scenografia Carmela Delle Curti
Consigliato dagli 8 ai 12 anni
 
Questa è la storia di Nico, un bambino come tanti ma con una grande certezza: Nico è convinto che il suo papà, una persona spesso radiosa, ironica e dai modi cortesi, un papà di sole, come dice lui, abbia un gemello. Un gemello identico di aspetto, ma di carattere completamente opposto: un papà di tempesta, così lo chiama Nico. E quando il papà di tempesta prende il posto del papà di sole, le cose cambiano. Come risolvere la situazione?
Una favola contemporanea, una lettura scenica sulle emozioni dei bambini raccontate dal punto di vista di un bambino e della sua maestra.
 
Lunedì 27 e martedì 28 gennaio 2020 ore 10.45 - ITC Teatro
Come Sorelle | Compagnia Mattioli
liberamente ispirato al racconto Sorelle di Lia Levi e al racconto Il tempo delle parole sotto voce di Anne-Lise Grobety
testo e regia  Monica Mattioli e Monica Parmagnani
con Monica Mattioli
Consigliato dagli 8 ai 13 anni
 
Due famiglie. La famiglia Segre con due figlie, Loredana e Lucilla, e la famiglia Folliero con una figlia, Bettina. Loredana è la migliore amica di Bettina. Sono talmente amiche che un giorno Bettina propone a Loredana di diventare “sorelle di sangue”, perché se si è solo amiche forse, nel corso della vita, ci si può anche perdere, ma se si è sorelle, lo si è per sempre. Nessun pericolo minaccia la loro vita di bambine finché non arriva il tempo delle parole sottovoce. Prima di quel tempo per la strada c’era sempre rumore di festa, di vita felice. Poi le voci iniziano a cambiare intonazione ed intensità. Come Sorelle è uno spettacolo che parla dell’Olocausto, visto attraverso gli occhi dei bambini di allora; la vicenda di due famiglie italiane, una delle quali di origine ebrea, che attraverso le piccole esperienze di ogni giorno, percorrono quel periodo storico che ha portato, anche in Italia, al tragico epilogo della Storia. Ma è anche lo sguardo dei bambini di oggi, poiché lo spettacolo è il frutto di un laboratorio teatrale con ragazzi e ragazze di 9 anni che hanno riscritto, con forza, il cuore di questa nuova storia.
 
Giovedì 27 febbraio 2020 ore 10.00 - ITC Teatro
La testa nel pallone | Teatro Invito
con Stefano Bresciani e Marco Continanza
testo e regia Luca Radaelli
luci e tecnica Silvio Combi e Marco Mantella
Consigliato dagli 11 ai 14 anni
 
La testa nel pallone è la storia di un calciatore, non di un grande campione ma di un ragazzo, un uomo, che impara a sue spese i valori legati allo sport. È un racconto che affronta più temi: dal mondo dello sport e le sue sfide, ai percorsi di crescita e al bullismo. Nell'ultima partita, all'ultimo minuto Orlandi deve parare un rigore, pena la retrocessione della sua squadra. In quel momento un flash back ricostruisce le fasi salienti della sua carriera: per esempio quando da bambino si tuffò da un ponte per sfidare il bullo del quartiere, poiché solo così avrebbe guadagnato il rispetto dei suoi coetanei e trovato la capacità di prendere in mano il proprio destino, una capacità che lo accompagnerà per tutta la sua carriera di calciatore. In questo spettacolo si parla di calcio ma non del successo, non dei compromessi per ottenerlo o dello star system, bensì della "normalità" di chi ritiene il calcio un lavoro come un altro, del rapporto tra genitori ambiziosi e figli che desiderano solo realizzarsi attraverso lo sport, del momento delle scelte e del coraggio per affrontarle.
 
Giovedì 26 marzo 2020 ore 10.00 - ITC Teatro
Nel ventre | Teatro dell'Argine
tratto dal libro omonimo di Sergio Claudio Perroni
con Stefano Panzieri
adattamento per la scena Stefano Panzieri
regia Stefano Panzieri e Andrea Paolucci
Consigliato dai 13 ai 18 anni
 
Che cosa accade dentro al cavallo prima dell’ultima battaglia di Troia? Chi sono quelle sagome nascoste in silenzio? Nel ventre narra la storia di un’attesa: Ulisse, Epeo (artefice del cavallo), Neottolemo (figlio di Achille) e un pugno di soldati sono nascosti dentro il cavallo, fuori dalle mura di Troia. È l’ultimo capitolo di una lunghissima guerra, i compagni di armi hanno abbandonato la spiaggia, i Troiani li hanno visti partire. Ora, restano pochi uomini, soli. E se i compagni se ne fossero davvero tornati in patria, lasciando loro come sacrificio agli dei per un buon ritorno? Se i Troiani non accettassero quel dono che racchiude chi ha finto di donarlo? Il cavallo è cieco, non ha aperture se non quella che guarda verso il mare, impossibile sapere cosa accada fuori. Una candela marcatempo scandisce l’attesa, il resto è silenzio; nel silenzio il sonno, nel sonno il sogno e nel sogno una voce di donna che parla le parole di Laocoonte e quelle di Atena. In quel silenzio, uno dei militi, orme senza passi, osserva e descrive quello che vede: re, guerrieri, eroi o semplicemente uomini?
 
Mercoledì 22 aprile 2020 ore 10.00 - ITC Teatro
Mimma | Teatro dell'Argine
con Lea Cirianni
regia Paolo Fronticelli
Consigliato dagli 11 anni ai 16 anni
 
In un clima sospeso, il racconto di Irma Bandiera si appoggia sulle testimonianze affettuose e appassionate di chi ha vissuto in prima persona la vicenda, dando spazio all’umanità della protagonista e analizzando alcune delle tracce che la storia lascia nella contemporaneità. Il racconto cerca un legame con chi oggi ha l’età che all’epoca aveva la protagonista, e affiorano così alcune domande: ha senso oggi difendere quegli ideali? Perché difenderli? E dove? Davvero il problema di cui parliamo è lontano nel tempo e nello spazio? Chi è oggi Irma Bandiera? Una storia che, sì, vale la pena raccontare anche se già la conosciamo, ma che soprattutto vale la pena riprendere in mano per capire se ha lasciato la sua eredità nel mondo, un’eredità fatta di sacrificio, determinazione, coraggio.

 

Workshop per insegnanti, educatori e genitori

Mercoledì 22 gennaio 2020 dalle 17.00 alle 19.30 - ITC Studio
 
Con voce bambina
Workshop per insegnanti, educatori e genitori condotto da Elena Buccoliero
 
Con voce bambina è un laboratorio sulla complessità delle dinamiche familiari che possono verificarsi in nuclei nei quali vige una distinzione rigida dei ruoli di genere, aldilà dei desideri e delle potenzialità personali. In un clima così strutturato i bambini e le bambine sono esposti a modelli ingessati che rischiano di fare propri. Il laboratorio si sviluppa come un giallo: partendo da poche righe del testo su cui confrontare ipotesi collettive per, via via, affinarle e mettere a fuoco ciò che sostiene quelle relazioni familiari e che cosa potrebbe, invece, cambiarle.
 
Laboratorio gratuito prenotabile fino a esaurimento posti.
 
Per info e iscrizioni: 051.6271604 – 051.6270150 | cristina.niro@teatrodellargine.org
 
Workshop inserito nell’ambito di Teatro Arcobaleno, un progetto sull’educazione alle differenze di genere, una rassegna teatrale per l’infanzia e l’adolescenza, un’occasione di formazione per adulti. Info: teatroarcobaleno.net

Costi e modalità di prenotazione

Costi 
Ingresso al singolo spettacolo: € 5,50 a studente  
Mini abbonamento a tre spettacoli da palco: € 13,50 a studente
Integrazione servizio navetta: € 3,50 a studente 
Insegnanti ed eventuali accompagnatori: ingresso omaggio
 
N.B. il miniabbonamento, o il miniabbonamento più servizio navetta, deve essere pagato interamente, al momento del ritiro.
 
Attenzione!!!
Gli spettacoli e i miniabbonamenti dovranno essere prenotati e ritirati negli orari di apertura della biglietteria: dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle 13.30 e dalle 15.00 alle 18.00.
Per gli spettacoli di novembre e dicembre 2019: prenotazione obbligatoria e ritiro dei biglietti entro il 31 ottobre 2019.
Per gli spettacoli di gennaio, febbraio e marzo 2020: prenotazione obbligatoria e ritiro dei biglietti entro il 20 dicembre 2019.
 
Luoghi degli spettacoli
ITC Teatro: Via Rimembranze 26, San Lazzaro di Savena
ITC Lab: Cortile ITC Teatro
ITC Studio: Via Vittoria 1, San Lazzaro di Savena
 
Informazioni e prenotazioni
Telefonare dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00 a Vittoria De Carlo 349.4476304051.6270150, oppure inviare una e-mail all’indirizzo vittoria.decarlo@teatrodellargine.org, indicando: titolo/i e data/e dello/degli spettacolo/i, nome della scuola e città, nome, cognome e numero telefonico del/della referente, classe, numero di studenti e di insegnanti per cui si desidera prenotare.

 

Teatro dell'Argine Società Cooperativa Sociale | Sede legale via dei Gelsi, 17 | 40068 San Lazzaro di Savena - BOLOGNA | P.I. 02522171202