Teatro - Bambini e ragazzi Teatro 14-18 anni

Teatro 14-18 anni

incontri

Un incontro a settimana il venerdì dalle 17.15 alle 19.15.

durata

Da ottobre a maggio.

prezzo

€ 390 per l'intero laboratorio. Sono possibili rateizzazioni. È possibile partecipare a 1 lezione gratuita di prova.

iscrizione

Per i dettagli sull'iscrizione a questo laboratorio visitare la pagina Segreteria e iscrizioni

Docenti

Paolo Fronticelli
Paolo Fronticelli
Attore e regista
Attore e regista
Insegnante laboratori di teatro per bambini
 
Formatosi come attore presso la Civica Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano (2002/2005) e allievo diretto del maestro Anatoly Vasiliev, è attore, regista e pedagogo. Ha frequentato il Master Internazionale di Pedagogia della Scena L'Isola della Pedagogia (2010/2012). Tra i tanti ha studiato con Massimo Castri, Maria Consagra, Kuniaki Ida, Tatiana Olear, Renata Molinari, Giovanna Bozzolo, Elena Serra. Ha frequentato nel 2010 lo stage internazionale di Commedia dell'Arte Gli Scavalcamontagne diretto e tenuto da Eugenio Allegri in collaborazione con la Scuola di Teatro di Gap. Come attore ha lavorato con Massimo Navone, Lorenzo Loris, Maurizio Smith, Teatro dei Borghi, Tiziana Bergamaschi, Francesca Garolla, recitando in opere come Tre Sorelle (Cechov), Riccardo III, Sogno di una Notte di Mezza Estate, (Shakespeare), Frecce dell'Angelo dell'Oblio (Sinisterra), Elettra (Yourcenar). È protagonista di alcuni cortometraggi, tra cui Vetro, per la regia di Valentina Arena che ha ricevuto una menzione d'onore al Denver Underground Film Festival 2011 (Denver, USA). Come assistente alla regia ha lavorato per Andrea Lupo, Teatro dei Borghi. Ha diretto alcuni spettacoli tra i quali: Ultimo (per Teatro Corame), Loto di Sangue, Gocce sulla Sabbia (per Skenè Arti Teatrali), Camere Cieche (per Sponte). Dal 2005 collabora con diverse Associazioni e Compagnie Teatrali, tra cui il Teatro dell’Argine, come formatore ed educatore teatrale. Tra le sue collaborazioni ricordiamo: Skenè Arti Teatrali, Teatro Corame, Sponte, Teatro dell'Otium.
Francesco Izzo Vegliante
Francesco Izzo Vegliante
Attore
Insegnante laboratori di teatro per bambini e adolescenti
 
Classe ’79, originario di Cassino (FR), inizia a interessarsi di teatro sin dalla tenera età, coltivandone la passione fino a decidere di trasformarla in professione. Per questo nel 2001 si trasferisce a Bologna, dove ha modo di formarsi con importanti maestri del panorama nazionale e internazionale, trai i quali Arnaldo Picchi, Luigi Gozzi, Claudio Longhi e Danny Lemmo.
Negli stessi anni incontra il Teatro dell’Argine, con il quale inizia una proficua collaborazione come insegnante di teatro per bambini e adolescenti, e come attore di teatro ragazzi, partecipando agli spettacoli Onda luna (2011, regia di Vittoria De Carlo), La valigie delle storie (2011, regia di Andrea Paolucci), Controluce (2013, regia di Giovanni Dispenza).
Giacomo Armaroli
Giacomo Armaroli
Attore
Insegnante laboratori di teatro per adolescenti e principianti
 
Nel 2007 si laurea al DAMS di Bologna con indirizzo cinema e si avvicina al teatro grazie alla Compagnia Teatro dell’Argine. Segue un Master in Imprenditoria e Gestione Imprese e Spettacolo dal Vivo (Università di Bologna e ATER) dove studia e lavora con alcuni professionisti del settore (Lucio Argano, Andrea Maulini, Antonio Taormina, Gerardo Guccini, Lamberto Trezzini). Seguono molte esperienze teatrali e nel 2014 si diploma alla Scuola di teatro di Bologna “Alessandra Galante Garrone”. In quel periodo lavora con alcuni maestri di teatro (Marco Cavicchioli, Fabio Mangolini, André Casaca, Vittorio Franceschi, Gabriele Tesauri, Alessandra Frabetti). Dal 2013 al 2014, ha collaborato come attore per il Teatro Duse nei progetti all’interno delle scuole e come mimo figurante in alcune rappresentazioni per il Teatro Comunale di Bologna (La doppia notte, Tosca, Parsifal, Amleto opera 32). Dal 2014 collabora con la compagnia che lo ha iniziato al teatro, in qualità di attore, drammaturgo, assistente alla regia, insegnante nei corsi per adolescenti nelle scuole e nei corsi serali. Ha collaborato, come drammaturgo, allo spettacolo della Compagnia Teatro dell’Argine Rosso Granbaffo e il doblone dei Caraibi con la regia di Giovanni Dispenza. Nel 2014 è stato assistente alla regia dello spettacolo Wonderland con la regia di Andrea Paolucci e la drammaturgia di Nicola Bonazzi, in collaborazione con la Compagnia Gli amici di Luca, nata nel 2012 in seno alla Casa dei Risvegli Luca de Nigris di Bologna. Sempre nel 2014 partecipa allo spettacolo Le Parole e la Città come attore e drammaturgo di alcuni testi della rappresentazione. Nel 2015 recita in The shoe must go on sempre con la regia di Andrea Paolucci, con cui aveva già lavorato anni prima per la stesura dello spettacolo. A maggio partecipa allo spettacolo Bassa Continua – Toni sul Po, terzo movimento del progetto di Mario Perrotta sul pittore Antonio Ligabue. Partecipa come attore e guida al progetto Lampedusa Mirorrs (progetto Tandem Shaml). Recita all’interno del progetto interculturale Esodi 2015 nello spettacolo Hotel Girotondo, per la regia di Vincenzo Picone. Nello stesso anno è attore in L'escale 32 produzione italo-tunisina all'interno del Festival Internazionale di Tunisi Les Journées Théâtrale de Chartage, con la regia di Andrea Paolucci e Moez Mrabet. Nel 2016 recita e partecipa alla creazione dello spettacolo La soffitta di Odìsseo, un progetto della Compagnia ITERteatri, di cui è membro, che indaga la memoria e il ricordo (presentato in anteprima la Festival della Fiaba di Castelfranco Emilia). È attore nello spettacolo Gli Equilibristi: primo quadrimestre della Compagnia Teatro dell’Argine, con la regia di Andrea Paolucci, di cui è assistente nella nuova produzione del 2016 La magnifica illusione.
Biljana Hamamdzieva
Biljana Hamamdzieva
Attrice
Insegnante laboratori di teatro per bambini e adolescenti
biljana.hamamdzieva@teatrodellargine.org
 
Nel 1995 si laurea come attrice professionista in Macedonia, presso l'Università Cirillo e Metodio – Facoltà d'Arte Drammatica di Skopje, perfezionandosi in Italia al Teatro del Buratto di Milano come animatrice di teatro di figura e su nero. Ha lavorato per il cinema, la tv e il teatro presso Skopje, in Macedonia, per poi approdare nel 2004 a Milano al Teatro del Trebbo; dal 2006 al 2013 ha collaborato con l'Associazione A.P.E. – Arte per Educare come insegnate di teatro e attrice. Dal 2011 al 2015 ha lavorato presso Teatro Corame, a Bologna. Dal 2015 al 2017 ha collaborato con il Teatro delle Temperie di Calcara come attrice negli spettacoli della compagnia e come insegnante nei laboratori di teatro per bambini e ragazzi. Dal 2017 lavora con il Teatro dell'Argine come attrice e insegnante di recitazione. Scrive e cura spettacoli dei laboratori di teatro nelle scuole dell'infanzia, Primarie, Secondarie di I e II grado e all'ITC Studio. 

luoghi

ITC Studio - Sala C
ITC Studio - Sala D
ITC Studio - Sala E
Il teatro è uno specchio e una porta: aiuta a conoscere meglio se stessi, a capire le sfaccettature del proprio carattere e del proprio corpo, a guardare con indulgenza i propri limiti fornendo lo stimolo per superarli. Grazie al percorso teatrale, si apre un varco da sé stessi verso l’ignoto, verso l’avventura nel mondo, verso la costruzione di nuove modalità di relazione con l’altro o almeno l’educazione ad accoglierle dentro di sé. 
 
In una prima fase il lavoro consiste nel far acquisire gli elementi base del linguaggio teatrale: tecniche di improvvisazione, concentrazione e sviluppo della creatività. In una seconda fase si scremano i materiali creati dal gruppo per costruire lo spettacolo finale: sono i ragazzi e le ragazze, con i loro corpi, la loro voce, il loro vissuto, a dettare i ritmi e le parole di quello che accade in scena. Talvolta si possono prendere a prestito le parole di scrittori che hanno saputo raccontare meglio di altri l'adolescenza o di autori della tradizione i cui testi, sorprendentemente, si prestano a incarnare le inquietudini e le speranze di questa età.
 
Finalità
Le finalità del laboratorio sono quelle di sviluppare e potenziare l’espressività e la creatività attraverso l’uso del corpo e della voce, di migliorare l’autostima, l’autonomia, la capacità di comunicare e il rispetto delle regole. Rendere creativo e coinvolgente l’apprendimento per aiutare la conoscenza del proprio essere e delle proprie emozioni; la percezione dell’altro e del mondo circostante, la consapevolezza delle possibilità espressive del corpo e della forza comunicativa del gesto teatrale.

Teatro dell'Argine Società Cooperativa Sociale | Sede legale via dei Gelsi, 17 | 40068 San Lazzaro di Savena - BOLOGNA | P.I. 02522171202