Le Parole e la Città

Le Parole e la Città

da lunedì 14 a domenica 20 luglio - ore 21.30

Teatro dell'Argine

in collaborazione con Comune San Lazzaro di Savena, Provincia Bologna, Distretti Culturali, Regione Emilia-Romagna, bè bolognaestate 2014, Es.te.so – Estate dei Teatri Solidali, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, Legacoop Cultura, Legacoop Bologna, Manutencoop, Conad San Lazzaro, Unipol, Carisbo Banca, Bonifica Renana, Coop Adriatica, Coop costruzioni, Co.ind

Spettacolo itinerante per cento attori e ospiti diversi ogni sera
 
con gli attori del Teatro dell'Argine: Lorenzo Ansaloni, Francesca Bagnara, Caterina Bartoletti, Giada Borgatti, Micaela Casalboni, Lorenzo Cimmino, Lea Cirianni, Vittoria De Carlo, Giovanni Dispenza, Deborah Fortini, Giulia Franzaresi, Paolo Fronticelli, Gigliola Fuiano, Andrea Gadda, Gloria Gulino, Francesco Izzo Vegliante, Alessandro Migliucci, Mario Perrotta, Paola Roscioli, Ida Strizzi, Giulia Ventura, Elena Zagaglia
 
ospiti di eccezione ogni sera diversi: Eugenio Allegri, Babilonia Teatri, Ascanio Celestini, Laura Curino, Giuliana Musso, Oblivion, Punta Corsara, Mimmo Sorrentino, Teatro delle Albe
 
e con gli allievi del Teatro dell’Argine: Annamaria Andrei, Rosy Aprile, Giacomo Armaroli, Francesca Arrivabene, Ludovica Bagnulo, Vanja Baltic, Matteo Baroni, Alessandro Bonanni, Marisa Bonetti, Lucia Bonini, Stefano Bossi, Massimo Buganè, Evelina Califano, Riccardo Calmucchi, Domenico Cardile, Leonarda Carlini, Luisa Castagnoli, Carmen Cau, Lorenzo Cavrini, Yodith D'Uva, Diego Damiani, Lorenzo De Mitri, Angela Degli Esposti, Roberta Di Turo, Leila Falà, Gabriele Feliciangeli, Elisa Fenu, Alessandro Ferrari, Elena Ferrari, Daniela Gardenghi, Giuliano Gasperini, Serenella Gatti, Ginevra Guizzardi, Silvia Ghirardi Frilli, Gianfranco Giannerini, Diego Gombi, Carlotta Gruppioni, Ginevra Guizzardi, Chiara Lambertini, Alice Landi, Lucia Leonardi, Alice Lisi, Mary Lombardo, Silvana Maiorano, Matteo Malacarne, Marco Maldotti, Valentina Maran, Luisa Maurizzi, Manuela Mengoli, Massimo Mengoli, Ilir Merlika, Clelia Mingozzi, Jacopo Moruzzi, Alberto Muscolino, Diana Naldi, Sanam Naderi, Luisa Nifosì, Nicolò Ori, Luana Paladini, Roberta Parrella, Anna Pensato, Federico Piacenti, Edoardo Pitrè, Elisa Pompilio, Valentina Romanini, Diego Rosa, Domenico Samele, Luca Schirru, Elvira Scorza, Sanaà Selfaoui, Noemi Silvestro, Gloria Taloni, Laura Todini, Nicolò Tonelli, Patrizia Tossani, Riccardo Vannelli, Antonella Villari, Barbara Vitanza
 
coordinamento registico: Andrea Paolucci, Vincenzo Picone, Nicola Bonazzi, Mattia De Luca, Giulia Maurigh, Riccardo Tabilio
 
coordinamento drammaturgico: Nicola Bonazzi, Lorenzo Ansaloni, Giacomo Armaroli, Caterina Bartoletti, Lucia Bonini, Giada Borgatti, Micaela Casalboni, Lea Cirianni, Azzurra D'Agostino, Vittoria De Carlo, Leila Falà, Giulia Franzaresi, Sara Maurizi, Roberta Parrella, Andrea Paolucci, Vincenzo Picone, Viviana Salvati, Ida Strizzi, Giulia Ventura, Elena Zagaglia, Annalisa Zoffoli
 
traduzioni in lingua araba: Gassid Mohammed, Zine Labidine Jahabli, Ossama Karamane
traduzioni in lingua inglese: Micaela Casalboni, Giulia Franzaresi, Ida Strizzi
 
voci narranti versione in italiano: Lorenzo Ansaloni, Giacomo Armaroli, Vanja Baltic, Massimo Battisti, Nicola Bonazzi, Massimo Buganè, Evelina Califano, Micaela Casalboni, Lea Cirianni, Leila Falà, Paolo Fronticelli, Andrea Gadda, Lucia Gadolini, Michela Giorgi, Gli amici di Luca, Francesco Izzo Vegliante, Zine Labidine Jahabli, Chiara Lambertini, Gruppo Lavoratori La Perla, Andrea Lupo, Valentina Maran, Alessandro Migliucci, Jacopo Moruzzi, Sanam Naderi, Diana Naldi, Federico Piacenti, Simone Romanini, Domenico Samele, Elvira Scorza, Giulia Sita, Ida Strizzi, Gloria Taloni, Nezha Tammar, Nicolò Tonelli, Giulia Ventura, Margherita Zanardi, Lorenzo Zuffa
voci narranti versione per bambini: Giacomo Armaroli, Caterina Bartoletti, Giada Borgatti, Paolo Fronticelli, Ida Strizzi, Francesco Izzo Vegliante, Elena Zagaglia
voci narranti versione in inglese: Micaela Casalboni, Simon Barletti, Giulia Franzaresi, Alessandro Migliucci, Ida Strizzi
voci narranti versione in arabo: Younes Elbouzari, Nezha Tammar
 
installazioni, oggetti di scena e abbecedari: Giada Borgatti, Mattia De Luca, Carmela Delle Curti, Giulia Maurigh, Giulia Franzaresi, Andrea Paolucci, Vincenzo Picone, Riccardo Tabilio
costumi: Francesca Bagnara, Caterina Bartoletti, Giada Borgatti, Giulia Franzaresi
video: Laura Bissoli, Antonio Racioppi
foto: Luciano Paselli, Davide Saccà, Monique David, Yodith D'Uva
coordinamento tecnico: Carlo Corticelli, Zine Labidine Jahabli, Francesco Massari, Michela Marella
allestimento: Gramigna Srl
luci: Coop56
audioguide: Exhibo s.p.a
organizzazione: Giada Borgatti, Jessica Bruni, Micaela Casalboni, Vittoria De Carlo, Giulia Franzaresi, Monica L’Erario, Fabiola Martella, Cristina Niro, Giulia Pompili, Stefano Salerno, Giulia Ventura
amministrazione: Anna Maria Martino, Marta Scalvini, Sonia Scanu
 
un progetto del Teatro dell'Argine
ingresso gratuito
posti limitati, prenotazione consigliata
Uno spettacolo scritto, recitato e realizzato con la collaborazione di oltre 3.000 intervistati. Un’azione teatrale collettiva recitata in più lingue – italiano, inglese, arabo – e in due versioni speciali per bambini e per non udenti. Una città teatrale da scoprire seguendo le suggestioni sonore di chi la abita e di chi la vivrà sera per sera.
All’interno dello spazio scenico sarà ricostruita una sorta di città in miniatura, rappresentata non da case e palazzi, bensì da piccoli palcoscenici, ognuno dei quali sarà dedicato a una delle tante voci raccolte nel corso dei mesi. All’arrivo, lo spettatore sarà dotato di un’audioguida simile a quelle che si usano nei musei, con la quale si muoverà tra le vie della città teatrale scegliendo liberamente quale spazio visitare, in un viaggio intimo, affascinante e libero, fino a ritrovarsi tutti insieme nella piazza centrale per raccontarsi e riconoscersi come nuovi cittadini.
 
Quest’anno il Teatro dell’Argine compie vent’anni.
È per questo che abbiamo deciso di farci un regalo.
Cioè uno spettacolo.
Quando si fa un regalo si tenta sempre di assecondare le attitudini e i gusti del festeggiato.
Così, per farci un regalo – cioè uno spettacolo – abbiamo dovuto ricapitolare questi vent’anni di vita e, come in uno specchio, provare a definire le nostre attitudini, la nostra natura.
Scoprendo che quello che abbiamo sempre fatto, fatto più di tutto il resto, è stato realizzare teatro insieme alle persone, diffonderlo attraverso la pratica, condividere idee e suggestioni, coltivare percorsi di partecipazione e creare una comunità con il teatro al centro, possibile cuore pulsante di una città viva, accogliente, matura.
Questo doveva essere il regalo che avevamo in mente: uno spettacolo in grado di raccontare la città, quella che abitiamo e quella che vorremmo abitare, quella che abbiamo conosciuto e che ci piacerebbe moltiplicare perché tutti possano conoscerla.
Siamo andati in giro per quasi un anno a incontrare enti, associazioni, gruppi di persone unite da una comune attività o un comune sentire perché ci dicessero le parole che le tengono insieme e su cui vorrebbero fondare una loro idea di città.
Abbiamo provato a rappresentare tutte queste idee attraverso piccole installazioni sonore e visive. Ce ne sono parecchie, nello spettacolo, di queste installazioni, ma non tutte (troppe!) quelle che avremmo voluto: vanno a formare la nostra idea di città, accogliente, solidale, aperta.
Una città che si racconta attraverso la pratica del teatro, dialogica e condivisa.
Per questo saremo noi, noi Teatro dell’Argine, a prendervi per mano e ad introdurvi nella nostra città, insieme ad alcuni amici che in questi anni sono venuti a farci visita e a donarci le loro visioni.
E alla fine vorremmo, insieme, fare festa, come in ogni compleanno che si rispetti, e portarci a casa, in dono, lo stupore dell’incontro.
Che è alla base di ogni convivenza.
Alla base di ogni città.
Alla base di ogni teatro.
È il teatro la nostra città.
La nostra città siete voi.

Teatro dell'Argine Società Cooperativa Sociale | Sede legale via dei Gelsi, 17 | 40068 San Lazzaro di Savena - BOLOGNA | P.I. 02522171202